Valvola di laminazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il processo meccanico di laminazione, vedi Laminazione.
Simbolo utilizzato per rappresentare una valvola di laminazione in un P&ID.
PHT.jpg

La valvola di laminazione (in inglese throttling valve o thermal expansion valve) è un organo statico che rende possibile l'espansione irreversibile in cui l'entalpia iniziale è uguale a quella finale (trasformazione che può essere approssimata ad una isoentalpica), in grado di raffreddare il refrigerante in una macchina frigorifera. Si tratta quindi di un organo di strozzamento che degrada l'energia di pressione in attrito.

La sua conformazione può andare dal semplice tubo capillare alla valvola dotata di otturatore nella sezione di passaggio, che regola la portata di fluido in funzione del carico termico. Nel secondo caso la valvola può essere termostatica, cioè comandata da un bulbo termostatico posto sulla tubazione in uscita dall'evaporatore.

Valvola di Laminazione nelle Turbine a gas e vapore[modifica | modifica wikitesto]

rappresentazione nel piano h-s(T-s) della trasformazione di laminazione effettuata dalla valvola

La laminazione del flusso di vapore viene effettuata mediante la valvola di laminazione, essa realizza una trasformazione,dapprima isoentalpica diminuendo la pressione del vapore, che poi viene convogliato mediante un restringimento di sezione regolabile tale per cui la portata massica sia quella richiesta.

Questo passaggio forzato implica anche una variazione di entalpia del flusso di vapore,oltre alla variazione di portata.

Dal momento che la velocità periferica degli elementi rotanti (primo rotore soprattutto) in generale deve rimanere costante, in accordo alla velocità richiesta dall'alternatore(produzione elettrica), questa variazione di portata distorce i triangoli di velocità sul rotore, e quindi influenza(in maniera negativa) il rendimento.

D'altra parte questo metodo permette di avere un significativo vantaggio, cioè questo tipo di regolazione permette di lasciare praticamente invariata la temperatura a valle della prima corona di ugelli (presenti per poter regolare in altro modo la poratta fluente), preservando il rotore da sollecitazioni termiche anche in caso di improvvise variazioni di carico.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ corso di fondamenti di turbomacchine,ingegneria meccanica,politecnico di milano