Uscita di sicurezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Uscita di sicurezza (disambigua).
Uscite di sicurezza all'interno della Universitetet

Una uscita di sicurezza è una particolare via di uscita da un edificio da utilizzare in caso di emergenza, ad esempio in presenza di un incendio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le uscite di sicurezza vennero introdotte in seguito al Disastro del Victoria Hall del 1883.[1]

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nel diritto italiano, in base all'Allegato IV del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, i luoghi di lavoro devono prevedere un numero di uscite di emergenza adeguato alla dimensione e al numero massimo di persone che possono essere presenti all'interno dell'edificio ed essere indicate tramite apposita segnaletica di sicurezza. Oltre a dover rimanere sgombre e non essere chiuse a chiave, le uscite di sicurezza devono possedere un'altezza di almeno 2 metri ed essere facilmente apribili verso l'esterno.[2][3]

Uscita di sicurezza

Le porte utilizzate come uscita di sicurezza sono dotate di maniglie a leva o maniglione antipanico e in alcuni casi presentano un dispositivo di allarme, soprattutto nel caso siano utilizzate solamente in caso di emergenza. Il Decreto Ministeriale 3 novembre 2004 è relativo ai dispositivi per l'apertura delle porte installate lungo le vie di esodo.[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 183 Children Died in a Stampede for Toys in 1883, su smithsonianmag.com, 19 agosto 2013. URL consultato l'8 maggio 2022.
  2. ^ DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81, su gazzettaufficiale.it.
  3. ^ Dlgs 81/08, su camera.it.
  4. ^ Prevenzione incendi - Emergenze, in Manuale Sicurezza 2014, IPSOA, 2014, p. 583, ISBN 9788821747908.
  5. ^ Decreto 3 novembre 2004, su ambientediritto.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Fire Exits, su firesafe.org.uk, 17 marzo 2011.
Controllo di autoritàGND (DE4374902-1