Torre di Sant'Alò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre di Sant'Alò
Sistema difensivo di Mantova
Mantova-Museo vigili del fuoco.jpg
Torre di Sant'Alò e scuderie ducali
Ubicazione
StatoCoat of arms of the House of Gonzaga (1328-1389).svg Gonzaghesco
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
CittàMantova
Coordinate45°09′23″N 10°47′28″E / 45.156389°N 10.791111°E45.156389; 10.791111Coordinate: 45°09′23″N 10°47′28″E / 45.156389°N 10.791111°E45.156389; 10.791111
Mappa di localizzazione: Italia
Torre di Sant'Alò
Informazioni generali
TipoTorre di difesa
Altezza20,50 m.
Inizio costruzione1370
MaterialeMattoni
Primo proprietarioGonzaga
Informazioni militari
UtilizzatoreStato gonzaghesco
Funzione strategicaTorre di difesa
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La Torre di Sant'Alò (o Torre Nuova) è un edificio storico di Mantova e si trova in piazza Arche.

Edificata nel 1370 circa per sorvegliare il lago che circonda la città, assunse il ruolo di difesa dei palazzi abitati dai Gonzaga già ai tempi di Francesco I, che fece costruire anche il Castello di San Giorgio. La torre sorgeva allo sbocco nel lago del Fossato dei Buoi (ora via Accademia), che proteggeva la città vecchia.

L'interno è diviso in sei piani e il piano terreno era adibito a deposito dei vasi di vino.

A fianco della torre sorge il fabbricato, del Cinquecento, adibito alle scuderie ducali ed occupato attualmente dalla Galleria storica del corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Il nome della torre deriva probabilmente dall'effigie di Sant'Eligio, protettore dei maniscalchi, che appariva su un gonfalone della corporazione al tempo dei comuni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enzo Boriani, Castelli e torri dei Gonzaga nel territorio mantovano, Brescia, 1969.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sant'Eligio, protettore dei maniscalchi