Torcia elettrica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: torcia.

Una torcia elettrica a LED.

La torcia elettrica è una sorgente luminosa portatile alimentata per mezzo di energia elettrica.

È costituita dai seguenti elementi:

  • una lampadina a incandescenza o a LED;
  • un riflettore parabolico (o di altra forma), all'interno del quale è inserita la lampadina;
  • una lente protettiva (in plastica o vetro) per proteggere la lampadina da urti o polvere;
  • una fonte di energia, in genere una pila; esistono anche torce alimentate ad energia solare o attraverso dinamo;
  • un interruttore.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Il brevetto di Misell 617,592 Il brevetto di Misell 617,592
Il brevetto di Misell 617,592
Una torcia elettrica del 1899

L'invenzione della torcia elettrica fu brevettata dall'inglese David Misell il 12 marzo 1898 (U.S. Patent No. 617,592).[1] Il 10 gennaio 1899 David Misell cedette il suo brevetto all'American Electrical Novelty and Manufacturing Company, che donò alcuni di tali dispositivi alla polizia di New York.[2] La torcia elettrica di Misell caricava una pila zinco-carbone di tipo D e presentava un riflettore in ottone.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.google.com/patents/about?id=8mArAAAAEBAJ
  2. ^ Flashlight Museum page one
  3. ^ Electropaedia Electrical Technology History, Energy Applications and Developments

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

elettrotecnica Portale Elettrotecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di elettrotecnica