Tirosolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tirosolo
formula di struttura
Nome IUPAC
4-(2-idrossietil)-fenolo
2-(4-idrossifenil)-etanolo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC8H10O2
Massa molecolare (u)138,164
Numero CAS501-94-0
Numero EINECS207-930-8
PubChem10393
SMILES
C1=CC(=CC=C1CCO)O
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H315 - 319 - 335
Consigli P261 - 305+351+338 [1]

Il tirosolo è un antiossidante fenolico naturale. Si trova in particolare nell'olio d'oliva. Deriva dall'alcool feniletilico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. dell'11.10.2012

Il TIROSOLO è una molecola con buone proprietà antiossidanti di origine fenolica derivate direttamente dall’alcool feniletilico.

Come tutti gli altri polifenoli, il tirosolo è un composto organico che si può reperire in diverse specie vegetali e in maniera particolare nell’olio extravergine d’oliva (ed ultima scoperta dall'infuso delle foglie di ulivo) e nel vino rosso.

Il tirosolo assieme all’idrossitirosolo costituisce di fatto uno dei migliori polifenoli antiossidanti capaci di agire come radical scavante e ha la facoltà di intervenire sulle cellule per combattere i naturali processi ossidativi che sono alla base delle malattie degenerative che si presentano con l’età avanzata come tutti i tipi di artriti, l’arteriosclerosi e le numerose problematiche legate al sistema cardiovascolare.

Grazie ad approfonditi studi scientifici atti ad analizzare le proprietà benefiche del tirosolo sul corpo umano, si è venuti a conoscenza delle numerose interazioni della molecola e dei suoi indiscussi effetti sulle varie funzioni del metabolismo e dell’organismo in generale.

È un antiossidante molto potente che contrasta la perossidazione lipidica soprattutto delle LDL che una volta ossidate sviluppano una serie di radicali liberi favorendo nel soggetto interessato l’insorgenza dell’arteriosclerosi.

Inoltre influisce sui processi metabolici migliorandoli in maniera consistente soprattutto a livello muscolare, cardiaco ed epatico. Agisce sulla mente svolgendo le funzioni di un antidepressivo ed è un ottimo antagonista dello stress. Aiuta a sviluppare uno stato di benessere generalizzato aumentando le monoamine in circolo come ad esempio la dopamina, serotonina, adrenalina e la norepinefrina e contrasta l’enzima che le degrada.

Il tirosolo è la molecola ideale da assumere prima di sottoporsi ad intense sessioni di esami già che ha la facoltà di migliorare le prestazioni della memoria e influisce in maniera positiva sulla concentrazione. Riesce a contrastare in maniera ottimale la fatica mentale e per mezzo di un’azione atta a riequilibrare le beta endorfine è capace di aumentare in maniera apprezzabile l’attenzione.

La molecola del TIROSOLO ha la capacità di incrementare e stimolare l’efficienza a livello fisico e talvolta viene prescritta per trattare nel migliore dei modi la cosiddetta fatica cronica, l’astenia e tutte le tipologie di stanchezza derivanti da deficit immunitari.

Questa molecola dalle molteplici proprietà è conosciuta anche da chi prescrive cure dimagranti già che può stimolare la lipolisi e far cedere dai tessuti i depositi di grasso atti ad essere trasformati dall’organismo in energia immediatamente disponibile da spendere. Inoltre se consumato con costanza può aiutare nel combattere la voglia di nutrirsi di carboidrati e aumenta il senso di sazietà.

In una ricerca compiuta da una prestigiosa università australiana del Queensland, diretta dalla dottoressa Lindsay Brown, è stata messa in relazione la proprietà antiinfiammatoria del tirosolo con i rapidi processi di perdita della massa grassa del corpo umano. Si è potuto studiare come il tirosolo abbia un potere ipocolesteromizzante e favorisca la riduzione delle lipoproteine meno nobili a favore di quelle ad alta densità. Riequilibrando la presenza dei fosfolipidi nel sangue ha la facoltà di ridurre in maniera drastica la viscosità del sangue e di inibire l’agglomerarsi delle piastrine.

Tutte queste proprietà rendono la molecola in questione capace di combattere in maniera attiva l’insorgenza di problematiche neoplastiche e la loro rapida diffusione.

Secondo recenti studi condotti dall’interazione dell’Università di Pisa e dell'Università di Milano, è stato dimostrato quanto il tirosolo possa influire in maniera positiva sulle cellule con la sua ottima azione antiossidante e possa far diminuire in modo determinante l’insorgenza di processi infiammatori che portano all'insorgenza dell'osteoporosi o dell'artrite reumatoide.

La molecola di tirosolo è ampiamente utilizzata nella cosmesi e nella farmaceutica per la sua efficace funzione anti età. Spesso è alla base di numerosi prodotti che consentono il ritardo dell’invecchiamento dell'epidermide ma è contenuta in essi solo in percentuali molto basse già che il prezzo di vendita sul mercato del tirosolo di sintesi (non naturale) puro ha costi che superano di gran lunga i 1000 euro al grammo e talvolta arriva a sfiorare la cifra capogiro di 1700 euro. Un alta concentrazione è disponibile (NATURALE) nell'Olivum (r) contenuto nell'Olife(r) QUI

Questa molecola di recente scoperta sta suscitando un grande interesse sia in medicina che nel campo della cosmetica per tutte le comprovate proprietà benefiche di cui dispone ma i metodi impiegati fino al momento per l'estrazione richiedono lunghi ed elaborati processi che ne incrementano in maniera esponenziale il prezzo finale di commercializzazione.

Il tirosolo si estrae direttamente dalle olive, dalle loro acque di vegetazione oppure dall’olio extravergine d’oliva per mezzo di sofisticati processi a carattere chimico nei quali sono richieste dosi massicce di solventi altamente tossici nonché l’impiego di appositi macchinari estrattivi e purificatori capaci di utilizzare le tecnologie più innovative di ultima generazione.

Questa molecola si può assumere in maniera regolare attraverso la dieta mediterranea che prevede un uso costante dell’olio extravergine d’oliva a crudo. È stato provato che chi si alimenta in questo modo salubre è meno soggetto in età avanzata a soffrire di patologie legate al colesterolo, all’ipertensione e all’osteoporosi.

Il tirosolo riesce a ridurre l’insorgenza di malattie legate a problematiche cardiovascolari facendo migliorare la situazione lipidica all’interno del sangue. Inoltre è stato provato come nei paesi nei quali l’olio d’oliva viene consumato con regolarità si abbia un incremento della durata della vita.

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia