The Catholic Herald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Catholic Herald
StatoRegno Unito Regno Unito
Linguainglese
Periodicitàsettimanale nel Regno Unito
Generesettimanale cattolico
Formatotabloid
Fondazionesettembre 1888
SedeHerald House, Lambs Passage, Bunhill Row, Londra
EditoreSir Rocco Forte e Lord Black of Crossharbour
Diffusione cartacea21.000 alla settimana (2012)
DirettoreLuke Coppen
Sito web
 

The Catholic Herald è il principale settimanale cattolico britannico.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato nel 1888 dal nordirlandese Charles Diamond, che venne poi arrestato per aver sostenuto il terrorismo irlandese. Il giornale venne poi rilevato da un convertito al cattolicesimo, Ernest Vernor Miles, e divenne presto, sotto la guida del direttore, il Conte Michael de la Bédoyère, il punto di riferimento per i cattolici inglesi. Il giornale fu al centro della discussione quando Churchill tentò di chiuderlo, a seguito delle critiche che de la Bédoyère gli mosse per la sua riconciliazione con la Russia sovietica. Oggi il giornale è di proprietà di Sir Rocco Forte e Lord Black of Crossharbour, ed il direttore è Luke Coppen.

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles Diamond (1888–1934)
  • Ernest Vernor Miles (1934)
  • Michael de la Bédoyère (1934–1962)
  • Desmond Fisher (1962–1966)
  • Desmond Albrow (1966–1967)
  • Gerald Noel (1971–1974, 1982–1983)
  • Stuart Reid (1975)
  • Richard Dowden (1976–1979)
  • Terence Sheehy (1983–1988)
  • Peter Stanford (1988–1992)
  • Cristina Odone (1992–1996)
  • Deborah Jones (1996–1998)
  • William Oddie (1998–2004)
  • Luke Coppen (2004 - in carica)

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]