Tessitura (musica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In musica la tessitura identifica un particolare campo di frequenze o di timbri propri di uno strumento musicale. Nella notazione musicale, inoltre, la tessitura è l'insieme delle note che sono racchiuse da una chiave.

Nel canto[modifica | modifica wikitesto]

Il termine può essere riferito anche al canto per indicare la zona del pentagramma in cui, all'interno di un pezzo musicale e in relazione a un registro vocale, si concentra la maggior parte delle note da eseguire. La tessitura non deve essere confusa con l'estensione, che indica invece tutto l'arco del pentagramma di cui viene richiesta l'esecuzione relativamente a un pezzo o a una categoria vocale, e, all'interno di questa, la capacità del singolo cantante. Due pezzi con la medesima estensione possono avere tessiture più o meno acute a seconda della zona in cui è concentrata la maggior parte delle note, che risulta determinante ai fini dei risultati dell'esecuzione. Al riguardo è da notare che un cantante può trovarsi più a suo agio nel sostenere una tessitura acuta di un altro con un'estensione maggiore. Tito Schipa, ad esempio, il prototipo dei tenori leggeri del '900, era un cantante relativamente limitato sul piano dell'estensione nella parte estrema del registro (non era mai stato in grado di raggiungere il do4), ma sosteneva al meglio le tessiture che ne occupavano tutta la zona comunque alta, dal do3 al si3 bemolle, nella quale la sua voce risultava particolarmente vivida e lucente.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Caruselli, vol. IV, ad nomen, pagg. 1111/1112

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Salvatore Caruselli (a cura di), Grande enciclopedia della musica lirica, Longanesi & C. Periodici S.p.A., Roma (4 voll.)
  • (EN) Sadie, Stanley (a cura di), The new Grove Dictionary of Opera, Oxford University Press, 1992, vol. 4, voce: "Tessitura" (autori: Owen Jander, J.B. Steane)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica