Suore minime della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Suore Minime della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla M.P.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione venne fondata dalla beata Elena Aiello (1895-1961): dopo un'esperienza presso le Suore del Preziosissimo Sangue e dopo una sua guarigione attribuita all'intercessione di santa Rita da Cascia, il 29 gennaio 1928 aprì con alcune compagne in vico Revocati a Cosenza un asilo dedicato a santa Teresa del Bambin Gesù.[2]

Tomasso Trussoni, arcivescovo di Cosenza, affidò alla comunità anche la preparazione dei fanciulli alla prima comunione e l'assistenza ai moribondi. Le costituzioni delle Minime della Passione vennero approvate dalla congregazione per i Religiosi il 2 gennaio 1948 e la congregazione ricevette il pontificio decreto di lode l'8 luglio 1970.[2]

Il 14 settembre 2011 la fondatrice Elena Aiello è stata beatificata.

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Il patrono della congregazione è san Francesco di Paola; anche l'Addolorata è una speciale protettrice dell'istituto e le sante Rita e Teresa del Bambin Gesù sono oggetto di particolare devozione. Le religiose si dedicano all'istruzione e all'educazione della gioventù in scuole e convitti, alla cura degli orfani, all'assistenza agli anziani nelle case di riposo e all'aiuto nelle parrocchie.[2]

Oltre che in Italia, le suore sono presenti in Svizzera, Brasile, Colombia e Canada;[3] la casa generalizia, dal 1937, è in via dei Martiri a Cosenza.[1]

Al 31 dicembre 2008 la congregazione contava 112 religiose in 18 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1620.
  2. ^ a b c A.M. Galuzzi, DIP, vol. V (1978), coll. 1352-1353.
  3. ^ Le Case e le notizie storiche degli Istituti, su suoreminime-cosenza.it. URL consultato il 28 aprile 2011 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2011).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2011157327 · WorldCat Identities (ENno2011-157327
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo