Suore francescane di Nostra Signora del Buon Soccorso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore Francescane di Nostra Signora del Buon Soccorso (in inglese Franciscan Sisters of Notre Dame de Bon Secours of Madras) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome le sigla F.B.S.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione, composta da suore autoctone, venne fondata in India dal missionario francese Julien-Charles Lehodey, M.E.P., e venne approvata nel settembre 1858 da Clément Bonnand, vicario apostolico di Pondicherry.[2]

Nel 1894 Henrique José Reed da Silva, vescovo di São Tomé di Meliapore, fece trasferire nella sua diocesi le ultime suore della congregazione e affidò loro la formazione cristiana della gioventù femminile. Le francescane di Nostra Signora del Buon Soccorso sono aggregate all'Ordine dei Frati Minori dal 30 gennaio 1929.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le suore si dedicano all'istruzione e all'educazione religiosa della gioventù, all'assistenza a orfani, disabili, anziani e ammalati e ad altre attività caritative.[2]

Sono presenti in India e, con qualche comunità, in Italia;[3] la sede generalizia è a Chennai.[1]

Nel 2007 la congregazione contava 881 religiose in 120 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1511.
  2. ^ a b c F. Rizzoli, DIP, vol. IV (1977), col. 363.
  3. ^ Suore Francescane del Buon Soccorso, santanastasiocardano.it. URL consultato il 30 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo