Stretto di Chio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lo stretto di Chio è il braccio di mare che separa l'isola greca di Chio dalla costa turca.

Lo stretto di Chio,[1] talvolta chiamato anche canale di Chio,[2] è un piccolo stretto situato nella parte orientale del Mar Egeo che separa l'isola greca di Chio dalla costa turca dell'Anatolia e dalla Regione dell'Egeo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Lo stretto di Chio è largo circa 3 miglia nautiche[3] e separa l'isola greca di Chio dai vari istmi disposti lungo l'estremità occidentale della penisola di Karaburun in Turchia. La penisola ospita i più importanti distretti e città della Provincia di Smirne, inclusa la municipalità di Çeşme, la città più a occidente della penisola e di conseguenza la più vicina a Chio. Çeşme è una delle città più settentrionali della cosiddetta Riviera Turca e quasi tutta la sua linea costiera è situata lungo le acque dello stretto. In condizioni di visibilità normale le montagne di Chio sono visibili dalle coste della Turchia.

Le acque dello stretto di Chio sono normale tranquille e questo le rende una popolare attrazione turistica per la navigazione da diporto sia dalle coste greche che da quelle turche.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 38°20′00″N 26°12′00″E / 38.333333°N 26.2°E38.333333; 26.2

Controllo di autoritàLCCN (ENsh89005730