Sport drink

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli sport drink sono bevande che sono state create per aiutare gli sportivi a sostituire l'acqua e gli elettroliti dopo una sessione di allenamento o una competizione. Non vanno confusi con gli energy drink, il cui scopo principale è invece quello di reintegrare l'energia consumata nel corso dell'attività sportiva.[1] Sono commercializzati come bevande analcoliche. Possono essere venduti pronti per l'uso, in bottiglia, oppure in polvere[2], nel qual caso andranno sciolti in acqua prima del consumo.

Categorie di sport drink[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione di bottiglie di sport drink durante una maratona.

Gli sport drink possono essere suddivisi in tre diverse categorie in base alla loro tonicità:[3]

  • isotonici: bevande con concentrazione salina e zuccherina simile a quella del sangue;
  • ipotonici: bevande con concentrazione salina e zuccherina minore di quella del sangue;
  • ipertonici: bevande con concentrazione salina e zuccherina maggiore a quella del sangue.

La maggior parte degli sport drink sono all'incirca isotonici.[4]

Efficacia[modifica | modifica wikitesto]

L'efficacia degli sport drink è in genere considerata maggiore nelle sessioni sportive di lunga durata, indicativamente oltre l'ora di esercizio fisico, mentre per brevi allenamenti il loro consumo può essere del tutto superfluo.[5]

Uno studio scientifico di Alison Field (Harvard Medical School, Boston), presentato ad "Obesity 2012" ha rilevato che il consumo di tali bevande ha un rapporto[non chiaro] "ancora più forte di quello delle bibite zuccherate con l'aumento di peso".[6]

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una fase di fortissima crescita nel primo decennio del XXI secolo la diffusione degli sport drink ha cominciato a dare segni di stabilizzazione.[7] L'Italia è tra i paesi europei uno dei principali consumatori di questo tipo di bevanda.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marketing e management delle imprese di ristorazione: Guida pratica per una gestione efficiente di qualità di ristoranti, bar, aziende di catering e banqueting, Giuseppe Fierro, ed. HOEPLI, anno 2015, cap.21
  2. ^ Gli integratori alimentari , articolo di Roccandrea Iascone on-line su http://www.italiaimballaggio.it
  3. ^ (EN) Sports Drinks, Diabetes Digital Media Ltd. URL consultato il 5 ottobre 2016.
  4. ^ The Complete Guide to Sports Nutrition, pagina 114, Anita Bean, ed. C.Black, anno 2013, pag. 114
  5. ^ Integratori e sport drink: quali scegliere e quando usarli, Panorama del 24 luglio 2014, vedi www.panorama.it
  6. ^ Sports drinks, not just sodas, drive up weight in teens, Ron Zimmerman, 24 settembre 2012, articolo on-line su www.medscape.com
  7. ^ Energy e sport drink: inizia una nuova era, articolo del 21 maggio 2009 su www.distribuzionemoderna.info
  8. ^ Dentro lo sport: primo rapporto sullo sport in Italia : dinamiche sociali, economiche e valoriali, ed. Il sole 24 ore, anno 2003, pagina 140

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]