Spider (gioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gioco della Microsoft

Spider è un solitario, si gioca fino a 2 mazzi di 52 carte.

Posizionamento delle carte[modifica | modifica wikitesto]

Si dispongono 54 carte su 10 colonne coperte per formare il tavolo (le 4 colonne di sinistra sono composte da 6 carte, e le 6 di destra hanno 5 carte) e si formano cinque mazzi da 10 carte con quelle rimaste, poi si gira a faccia scoperta la prima faccia di ogni colonna.

Regole del gioco[modifica | modifica wikitesto]

Scopo del gioco è di formare scale complete (dal Re all'Asso) dello stesso seme. In questo modo le scale di carte che si creano vengono tolte dal gioco, e si raggiunge la vittoria quando non restano più carte in gioco. Per arrivare all'obiettivo si possono spostare carte singole o gruppi di carte dalla cima di una colonna ad una delle altre colonne, ma solo se il gruppo è composto da una scala di carte dello stesso seme. È possibile attaccare la carta scelta o la scala ad una carta anche di seme differente ma obbligatoriamente del valore consecutivo nella scala (es. una coppia 5-4 di picche deve essere attaccata ad un 6 di qualsiasi seme) oppure ad una colonna vuota. Quando non si può fare nessuno spostamento o quando si desidera è possibile aggiungere una carta ad ogni colonna prendendola dai cinque mazzi messi da parte precedentemente (questa mossa è detta spider).

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

È disponibile una versione digitale di Spider nei sistemi operativi Microsoft a partire da Windows XP. Le regole del videogioco sono le stesse della realtà, ma è possibile salvare la partita, ricominciare la stessa partita (cioè con la stessa disposizione delle carte) e farsi mostrare le mosse disponibili. Il gioco prevede inoltre tre livelli di difficoltà:

  • con un solo seme;
  • con due semi;
  • con quattro semi.
giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo