Plaza Mayor (Salamanca): differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
m
Bot: Specificità dei wikilink
m (migrazione automatica di 6 collegamenti interwiki a Wikidata, d:q1561555)
m (Bot: Specificità dei wikilink)
Nel [[1724]] si inizio a darle la forma attuare, restringendo considerevolmente il perimetro, e grazie all'idea dell'architetto Alberto de Churriguera di spostare nei palazzi che cingono la piazza gli uffici del Comune si cominciò a chiamarla Plaza Mayor. A causa della morte dell'architetto Churriguera, venne terminata da Andrés García de Quiñones ([[1755]]).
 
L'ala orientale, chiamata Pabellón Real, mostra fra i suoi archi dei medaglioni con il busto di alcuni [[re di [[Spagna]]. Quest'ala fu la prima ad essere costruita, in quanto serviva come muro di paragone per costruire il resto della nuova piazza. Nelle altre ali i medaglioni rappresentano altri personaggi illustri (santi, saggi, conquistadores e altri, tra i quali figura anche una rappresentazione di [[Francisco Franco]]). L'aspetto attuale del pavimento risale al [[1955]], da quando fu usato granito grigio e rosa. Fino ad allora c'era un giardino centrale, con alberi, fiori e un chiosco di musica al centro.
 
La Plaza Mayor di Salamanca non è un quadrato perfetto, anche se può sembrare il contrario guardandola dall'interno, infatti nessuna delle sue facciate ha la stessa misura. Approssimatamente, la facciata del Comune misura 82,60 m, la facciata orientale (Pabellón Real) 80,60 m, la facciata occidentale 81,60 m ed il lato di San Martin 75,69 m. Facendo un calcolo approssimativo, la piazza ha una superficie di 6.400 [[metro quadrato|mq]]. La piazza è alta 3 piani eccetto nel ''Pabellón de las Casas Consistoriales'', costituito da due livelli.
495 113

contributi

Menu di navigazione