Softswitch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nelle reti di comunicazione dati il termine Softswitch indica un sistema in grado di gestire le chiamate telefoniche. Il softswitch è composto da un hardware, normalmente un server basato su un sistema operativo Unix, con un software, in grado di gestire la segnalazione telefonica ed eventualmente anche il flusso vocale. I softswitch si occupano di gestire la segnalazione H.323 o SIP su reti IP, in alcuni casi anche la SS7 nell'interconnessione con la rete telefonica PSTN. In tal senso possono avere interfacce fisiche di interconnessione ad altre reti telefoniche.

Classi di softswitch[modifica | modifica wikitesto]

Per softswitch di classe 4 si intende un dispositivo che si occupa principalmente del routing delle telefonate, senza dare servizi diretti all'utenza; per softswitch di classe 5 si intende invece un dispositivo a cui l'utenza telefonica è direttamente connessa, ovvero un dispositivo in grado di dare il tono di linea e i servizi telefonici di base, come attesa, passaggio di chiamata, messaggistica etc.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete