Società delle Giardiniere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Società delle Giardiniere riuniva le donne affiliate alla Carboneria e che si incontravano nei giardini per gli scopi della società segreta.
Come l'analoga organizzazione maschile prevedeva due livelli: Apprendista e Maestra. In seguito venne aggiunto un altro rango, quello di "sublime maestra". A quel punto, erano autorizzate a portarsi dietro, nascosto tra la calza e la giarrettiera, un piccolo pugnale.

La Società cominciò a diffondersi dopo il 1821 nel Lombardo-Veneto e nel Napoletano e riunì donne della borghesia intellettuale quali Bianca Milesi Mojon, Maria Gambarana Frecavalli, Matilde Viscontini Dembowski, Teresa Casati Confalonieri.

Molte di esse furono arrestate ed incarcerate dalla polizia austriaca.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]