Skam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Skam
Skam tittel.png
Paese Norvegia
Anno 2015 – in produzione
Formato serie TV
Genere drama
Stagioni 4
Episodi 33
Durata 15-50 min (episodio)
Lingua originale norvegese
Caratteristiche tecniche
Colore colore
Crediti
Ideatore Julie Andem
Regia Julie Andem
Sceneggiatura Julie Andem
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione Norsk rikskringkasting
Prima visione
Prima TV Norvegia
Dal 22 settembre 2015
Al in corso
Rete televisiva NRK3

Skam (“Vergogna”) è una serie televisiva norvegese per giovani, diventata popolare soprattutto su internet. È prodotta da NRK P3. La prima scena è stata pubblicata sul web il 22 settembre 2015, seguito dal primo episodio completo il 25 settembre in TV.

La seconda e la terza stagione della serie sono andate in onda rispettivamente nella primavera e nell'autunno del 2016.

Il 9 dicembre 2016 è stato annunciato che una versione statunitense della serie, dal titolo Shame, entrerà in produzione nel 2017.[1] Nello stesso giorno è stato annunciato che la quarta stagione della serie verrà rilasciata nella primavera del 2017.

Trama e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

La serie segue la vita quotidiana di studenti del liceo Hartvig Nissens skole a Oslo. Ogni stagione è raccontata dalla prospettiva di un altro protagonista (Eva, Noora e Isak, rispettivi). Gli spettatori hanno la possibilità di seguire i personaggi anche sui social media (Instagram e Facebook) per sapere di più sulla trama.

Le singole scene della serie vengono pubblicate sul sito web ufficiale in tempo reale, assieme a contenuti aggiuntivi come chat tra personaggi della serie. Gli episodi completi consistono delle scene già pubblicate precedentemente su web e sono messi in onda su NRK3 settimanalmente.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Il liceo Hartvig Nissens skole a Oslo

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione comprende undici episodi e vede come protagonista Eva Mohn. Altri personaggi ricorrenti sono le sue amiche Noora, Vilde, Sana e Chris. La trama parla della sua relazione con Jonas e della strada che ha dovuto percorrere per farsi notare e trovare un posto nel liceo.

Titolo originale Prima TV Norvegia
1 Du ser ut som en slut 25 settembre 2015
2 Jonas, dette er helt dust 2 ottobre 2015
3 Vi er de største loserne på skolen 9 ottobre 2015
4 Go for it din lille slut 16 ottobre 2015
5 Hva er det som gjør deg kåt? 23 ottobre 2015
6 Man vet når gutter lyver 30 ottobre 2015
7 Tenker alltid det er meg det er noe gale med 13 novembre 2015
8 Hele skolen hater meg 20 novembre 2015
9 Man er det man gjør 27 novembre 2015
10 Jeg tenker du har blitt helt psyko 4 dicembre 2015
11 Et jævlig dumt valg 11 dicembre 2015

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

La seconda stagione comprende dodici episodi e vede come nuova protagonista Noora Sætre, amica di Eva. La sua relazione con William caratterizza la trama.

Titolo originale Prima TV Norvegia
1 Om du bare hadde holdt det du lovet 4 marzo 2016
2 Du lyver til en venninne og skylder på meg 11 marzo 2016
3 Er det noe du skjuler for oss? 18 marzo 2016
4 Jeg visste det var noe rart med henne 25 marzo 2016
5 Jeg er i hvert fall ikke sjalu 1º aprile 2016
6 Jeg vil ikke bli beskytta 22 aprile 2016
7 Noora, du trenger pikk 29 aprile 2016
8 Du tenker bare på William 6 maggio 2016
9 Jeg savner deg så jævlig 13 maggio 2016
10 Jeg skal forklare alt 20 maggio 2016
11 Husker du seriøst ingenting? 27 maggio 2016
12 Vil du flytte sammen med meg? 3 giugno 2016

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

La terza stagione consiste di dieci episodi, protagonista è per la prima volta un ragazzo, Isak Valtersen. La trama mette nel centro il suo amore per Even.

Titolo originale Prima TV Norvegia
1 Lykke til, Isak 7 ottobre 2016
2 Du er over 18, sant? 14 ottobre 2016
3 Nå bånder dere i overkant mye 21 ottobre 2016
4 Keen på å bade 28 ottobre 2016
5 Samme tid et helt annet sted 4 novembre 2016
6 Escobar season 18 novembre 2016
7 Er du homo? 25 novembre 2016
8 Mannen i mitt liv 2 dicembre 2016
9 Det går over 9 dicembre 2016
10 Minutt for minutt 16 dicembre 2016

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Episodi della prima stagione godevano di una media di 192.000 spettatori, il primo episodio è tra i contenuti più visti su NRK TV.[2] Nella prima settimana del 2016 più della metà dello streaming su NRK TV era prodotto da Skam.[3] La serie ha ricevuto buone critiche ed è stata lodata per trattare argomenti audaci e importanti.[4] Martine Lunder Brenne di Verdens Gang l’ha denominata a novembre 2016 “la serie TV più figa della Norvegia”, soprattutto per aver trattato l’omosessualità nella terza stagione.[5] Il giornale NATT&DAG ha scelto Skam come migliore serie televisiva dell’anno.[6] Gaytimes.co.uk l’ha consigliata ai lettori, accentuando che era “molto più realistica” che storie di Hollywood; i personaggi sarebbero “carini, ma impacciati e assolutamente credibili”.[7]

A partire dalla terza stagione, Skam ha ricevuto molta attenzione dall’estero. Di seguito molti spettatori hanno chiesto al NRK di provvederli con sottotitoli inglesi. A causa delle licenze per le musiche usate nella serie il NRK ha dichiarato che non era possibile e che cercheranno di procedere contro chi sta diffondendo video sottotitolati non ufficiali.[8]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Al premio televisivo norvegese Gullruten nel 2016 Skam ha ricevuto cinque premi: migliore fiction televisiva, migliore serie nuova, idea innovativa dell’anno, miglior montaggio per una fiction televisiva (Ida Vennerød Kolstø) e rivelazioni dell’anno (Julie Andem e Mari Magnus).[9]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rachel Donadio, Will ‘Skam,’ a Norwegian Hit, Translate?, in Nytimes.com, 09 dicembre 2016. URL consultato il 09 dicembre 2016.
  2. ^ Øystein Aldridge, NRK treffer blink fra skolegården, in Aftenposten.no. URL consultato il 28 novembre 2016.
  3. ^ Øystein Riiser Gundersen, Hvordan måler man en braksuksess?, NRK. URL consultato il 28 novembre 2016.
  4. ^ Thea Roll Rakeng, Dette blir den nye hovedpersonen i Skam sesong 3, in Aftenposten.no. URL consultato il 28 novembre 2016.
  5. ^ Martine Lunder Brenne, En liten «Skam»-revolusjon, in VG.no. URL consultato il 28 novembre 2016.
  6. ^ Vinnerne av NATT&DAGs rikspriser 2015! Årets musikk! Årets film! Årets STEMME!, Natt&Dag. URL consultato il 28 novembre 2016.
  7. ^ The Guyliner, Skam: The Norwegian TV phenomenon you need to be watching right now, in Gaytimes.co.uk. URL consultato il 28 novembre 2016.
  8. ^ Kari Stokke Nilsen / Cathrine Elnan, Why NRK can’t translate Skam, NRK. URL consultato il 28 novembre 2016.
  9. ^ Thea Roll Rakeng / Martine Lunder, «Skam»-jentene stjal showet på Gullruten, in Minmote.no. URL consultato il 28 novembre 2016.