Sintesi sottrattiva (musica elettronica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Per sintesi sottrattiva ci si riferisce ad un modello di sintesi sonora utilizzata nella musica elettronica nella quale una sorgente sonora (oscillatori o parziali) ricca di armoniche, viene filtrata da un punto di vista spettrale "sottraendo" o modulando da essa bande di frequenze o singole parziali. Gli aspetti più interessanti vengono evidenziati attraverso il processo dinamico successivo, ovvero quando questa operazione di filtraggio si sviluppa durante l'evoluzione temporale del segnale: questo processo temporale è demandato a particolari amplificatori, i generatori di inviluppo, che possono modificare sia il volume del suono che la sua banda di frequenza.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Castellano, Appunti di Sintesi Sottrattiva, su Age of audio. URL consultato il 6 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 maggio 2015).
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica