Sede titolare di Tempe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tempe
Sede vescovile titolare soppressa
Tempensis
Chiesa latina
Istituita XVIII secolo
Soppressa XX secolo
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

Tempe (in latino: Tempensis) è una sede titolare soppressa della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le fonti (Annuari Pontifici, Moroni, Eubel) collocano questa sede in Tessaglia; Eubel aggiunge che era suffraganea dell'arcidiocesi di Larissa.

Michel Lequien, nel secondo volume dell'Oriens Christianus,[1] menziona l'antica diocesi di Licostomio in Macedonia che era conosciuta anche con il nome di Thessala Tempe; la sede, suffraganea di Tessalonica, fu unita a quella di Platamone.

La sede titolare è stata soppressa con un decreto di Propaganda Fide nel 1894.[2]

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

  • Ludovico Savageri, C.R.S. † (15 giugno 1744 - prima del 24 giugno 1747 deceduto)
  • Lorenzo Odorisi † (18 dicembre 1747 - ?)
  • Franz Josef von Gondola, O.S.B. † (15 gennaio 1752 - 5 marzo 1774 deceduto)
  • Franz Karl Joseph von Hohenlohe-Waldenburg-Schillingsfürst † (9 agosto 1802 - 6 aprile 1818 confermato vescovo di Augusta)
  • Jacques de la Brue de Saint-Bauzile † (24 settembre 1821 - 27 marzo 1832 deceduto)
  • Giuseppe Masi † (29 gennaio 1878 - 11 aprile 1903 deceduto)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michel Lequien, Oriens christianus in quatuor Patriarchatus digestus, Parigi 1740, Tomo II, coll. 101-102 e Indice p. IV.
  2. ^ Annuaire Pontifical Catholique 1900, pp. 348-349.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi