Santa Limbania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santa Limbania

vergine

 
NascitaCipro, XIII secolo
MorteGenova
Ricorrenzasettembre
Attributispazzola brusco per asini
Patrona diemigranti, mulattieri, facchini

Limbania (Cipro, ... – Genova, ...) è stata una monaca cristiana italiana, venerata come santa dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Limbania sfuggi adolescente dalla famiglia che l'aveva promessa in sposa clandestina su una nave genovese. Giunta a Genova fu affidata al convento di San Tommaso. Qui decise di farsi religiosa e in quel convento passo la vita, dedicandosi agli uomini ed agli animali che faticavano nel vicino porto.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

Già in fama di santità in vita dalla gente portuale, alla morte fu sepolta dalle consorelle sotto l'altare del convento ove passò la vita. Per poterne scorgere le spoglie fu praticato un foro e si instaurò la consuetudine da parte delle giovani di inserirvi la testa per invocare la protezione della santa. Alla demolizione del convento avvenuta per far posto alla ferrovia tale sacramentale si è conservato nella chiesetta di Voltri ove sarebbero conservate delle reliquie.

Principali chiese dedicate a santa Limbania[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di Voltri
Chiesa a Rocca Grimalda

Complesso di Voltri precedentemente formato da un ospitale, ora trasformato in abitazioni, e dalla chiesa ora sede della Confraternita N.S. del Rosario.

Santa Limbania a Rocca Grimalda.

Il cammino[modifica | modifica wikitesto]

Il culto della Santa seguiva il percorso dei mulattieri che trasportavano le merci dai porti genovesi al piemonte tramite la via dei Givi (ora via dei Giovi). Tale percorso è stato denominato dalle province di Genova ed Alessandria come "cammino di Santa Limbania".