Rolling Thunder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Rolling Thunder (disambigua).
Rolling Thunder
Titolo originale Rolling Thunder
Paese di produzione USA
Anno 1977
Durata 99 min
Genere thriller
Regia John Flynn
Soggetto Paul Schrader
Sceneggiatura Paul Schrader
Produttore Lawrence Gordon, Norman T. Herman
Fotografia Jordan Cronenweth
Montaggio Frank P. Keller
Effetti speciali Richard O. Helmer
Musiche Barry De Vorzon
Scenografia Stephen Myles Berger
Interpreti e personaggi

Rolling Thunder è un film del 1977 diretto da John Flynn, con Tommy Lee Jones.

La pellicola è molto rara ed era stata messa in commercio in Italia dalla Stardust alla fine degli anni settanta. In Europa era inedita nel mercato DVD sino all'uscita dell'edizione spagnola.[1]

Si tratta di uno dei film preferiti di Quentin Tarantino, secondo quanto da lui stesso dichiarato.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il maggiore della US Air Force Charles Rane ritorna a casa a San Antonio (Texas), insieme al sergente maggiore dello US Army Johnny Vohden, dopo sette anni trascorsi come prigioniero di guerra durante il conflitto nel Vietnam. All'aeroporto della sua città natia lo aspetta all'arrivo un comitato d'onore, ma poco dopo scopre che sua moglie Janet in questi anni ha trovato un altro uomo, lo sceriffo locale.

La comunità, come segno di ringraziamento e riconoscenza, gli regala una cassetta con 2.555 dollari in monete d'argento: una per ogni giorno passato lontano da casa, più uno per propiziare la fortuna. Alcuni avidi criminali lo aspettano a casa, decisi a sottrargli la piccola somma. Iniziano a torturarlo, ma non ottengono alcuna informazione sul luogo dove è nascosto il malloppo. Appena ritornano a casa la moglie e il figlio Mark, si ripetono le torture, e quest'ultimo confessa dov'è custodito il denaro. I criminali nonostante ciò decidono comunque di sparare ed uccidere tutti i membri della famiglia; la moglie ed il figlio muoiono mentre il maggiore rimane gravemente ferito, perdendo la mano destra.

L'ufficiale dopo essere stato dimesso dall'ospedale, si metterà alla ricerca dei criminali e troverà aiuto in una bella barista e nel sergente Vohden che lo assisterà nel duello finale con i manigoldi.

Collegamenti ad altre pellicole[modifica | modifica wikitesto]

  • Kill Bill è una sorta di Rolling Thunder al femminile: alla protagonista di Kill Bill vengono uccisi il marito e la figlia da una banda di criminali, così come in Rolling Thunder il protagonista vuole vendicarsi dei malviventi che gli hanno ammazzato moglie e figlio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "DVDImport", inserto su Film/TV n° 33 del 19 agosto 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema