Ricampionamento di Lanczos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Incipit di un pezzo di Gaspar Sanz. Scansione originale, di bassa qualità e con visibili artefatti dovuti a JPEG. Aprire l'immagine per apprezzare i dettagli.
La stessa immagine ricampionata con l'algoritmo di Lanczos aumentando di 5 volte il numero di campioni in entrambe le direzioni. Viene così ridotta la "pixellatura" dell'immagine precedente.

L'algoritmo di ricampionamento di Lanczos (noto anche come Lanczos2 e Lanczos3) fa uso di una funzione sinc finestrata come nucleo di convoluzione per ricampionare un'immagine. Il nome di questo algoritmo si riferisce a Cornelius Lanczos

Nucleo[modifica | modifica wikitesto]

Il nucleo del filtro di ricampionamento è il seguente:
Il parametro a è un numero naturale a cui di solito si attribuisce il valore di 2 o 3 e determina la dimensione del nucleo. La funzione L(x) ha 2a − 1 lobi, uno positivo al centro e a−1 lobi a sinistra e a destra (parte negativa e positiva).

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti programmi fanno uso dell'algoritmo di Lanczos: