Resurrezione di Lazzaro (Magnasco e Spera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Resurrezione di Lazzaro
Resurrezione di Lazzaro (Magnasco e Spera).jpg
AutoriAlessandro Magnasco e Clemente Spera
Data1735 - 1740
TecnicaOlio
Dimensioni117×176 cm
UbicazioneMuseo civico di Crema e del Cremasco, Crema

Resurrezione di Lazzaro è un dipinto di Alessandro Magnasco e Clemente Spera. Realizzato tra il 1735 e il 1740, è conservato nel Museo civico di Crema e del Cremasco.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'opera raffigura l'episodio biblico della resurrezione di Lazzaro. Le figure, realizzate dal Magnasco, sono collocate in un capriccio di rovine classiche, dipinto dallo Spera[1], suo abituale collaboratore nella realizzazione di dipinti di questo tipo[2].

Come in molti dipinti del Magnasco, la scena presenta una notevole tensione espressiva, resa attraverso le posture dei personaggi e la pennellata spezzettata e vibrante, in antitesi al modello settecentesco[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Resurrezione di Lazzaro, su www.lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 26 novembre 2015.
  2. ^ a b Fausta Franchini Guelfi, Magnasco, Alessandro, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 67, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2006. URL consultato il 26 novembre 2015.
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura