Relazione di Faber-Jackson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La relazione di Faber-Jackson è una relazione empirica fra la luminosità e la dispersione centrale di velocità osservate nelle galassie ellittiche.[1] La relazione è espressa matematicamente nel modo seguente:

,
dove l'indice è prossimo a 4.

Questa relazione fu scoperta nel 1976 dagli astronomi Robert Earl Jackson e Sandra M. Faber, ed è oggi diffusamente utilizzata in astronomia extra-galattica nello studio delle proprietà delle galassie ellittiche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ferrari 2012, p. 431

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari