Quartetto Kodály

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Quartetto Kodály è un quartetto d'archi fondato nel 1966 a Budapest, in Ungheria, originariamente come Quartetto Sebestyén. Nel 1969, con l'approvazione del Ministero degli affari culturali della Repubblica ungherese, il quartetto assunse il nome attuale in onore del compositore ungherese Zoltán Kodály.

Il gruppo organizza tournée internazionali e ha registrato i cicli completi di Haydn, Beethoven e Schubert per l'etichetta Naxos. La sua discografia supera le sessanta registrazioni, principalmente per Naxos.

Membri[modifica | modifica wikitesto]

I membri del quartetto sono:

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Ferenc Liszt (1970)
  • Artista al Merito della Repubblica ungherese (1990)
  • Premio Bartók-Pasztory (1996)
  • Miglior musica da camera pubblicata secondo la rivista CD Classic (1993)

Recensioni degne di nota[modifica | modifica wikitesto]

  • BBC Music Magazine's Pick of the Month, aprile 2000
  • American Record Guide, luglio/agosto 2000
  • Strad Magazine, febbraio 2001
  • MusicWeb UK, febbraio 2001
  • Gramophone, dicembre 2002
  • Classic Today, giugno 2005
  • La Penguin Guide ai Compact Disc (diverse schede, inclusa una "Rosetta")

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Archivi della Ferenc Liszt Society
  • Archivi dell'Ordine della Repubblica ungherese
  • Archivi della Fondazione Bartók-Pásztory
  • Archivi della publishers of Classic CD Magazine
  • Archivi della British Broadcasting Corporation, BBC Music Magazine
  • La Penguin Guide ai Compact Disc, ISBN 978-0-14-051497-1
  • Archivi della Ferenc Liszt Music Academy in Budapest, Ungheria
  • Naxos discografia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN123661200 · ISNI (EN0000 0001 1939 2807 · LCCN (ENn85136879 · GND (DE5092267-1 · BNF (FRcb13949294v (data) · BNE (ESXX179553 (data) · NLA (EN35994242 · WorldCat Identities (ENlccn-n85136879
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica