Prolabio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prolabio

Il prolabio (volgarmente noto anche come solco sottonasale o arco di cupido), in anatomia umana, è la parte delle labbra coperta da una cute con epitelio, composto non cheratinizzato che è visibile anche a bocca chiusa. È la zona di transizione tra la cute della faccia e la mucosa buccale.

Anatomia[modifica | modifica wikitesto]

In anatomia umana, si indica con questo termine il piccolo avvallamento ben visibile tra il labbro suoperiore della bocca e il naso.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Nella tradizione ebraica il solco sottonasale è il segno lasciato dall'angelo della dimenticanza sul labbro del bambino appena nato. In alcuni racconti chassidici infatti si narra che, secondo la tradizione, ogni bambino, ancora nel gembo materno, viene istruito da un angelo sulla torah, ma al momento della nascita l'angelo gli pone un dito dulla bocca, come per dire: "silenzio" e il bambino dimentica ogni cosa, l'unica traccia di questo evento è il solco.

Patologie[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]