Proctodeati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I proctodeati sono animali con canale alimentare, dal punto di vista embriologico ed evolutivo, primariamente aperto, con apertura, orale che funge da bocca e apertura anale, prevista originariamente nel modello organizzativo dell'organismo per l'espulsione delle feci.
Pròcto- (dal greco πρωκτός, proctos, ano, deretano)[1], è elemento componente di termini di uso scientifico, biologico, indicante originariamente l'intestino retto.
Dal punto di vista organizzativo i proctodeati più semplici sono i nemertini. Tutti deuterostomi sono originariamente proctodeati.

Gli organismi aprocti mostrano invece un canale con un'unica apertura che funge sia da bocca che da ano. Sono aprocti gli Cnidari, i Platelminti e gli Gnatostomulidi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ -procto - Vocabolario Treccani

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia