Preghiera eucaristica II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La preghiera eucaristica II è una delle preghiere eucaristiche attualmente in uso all'interno della messa.

Origini ed utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Il testo attuale della preghiera eucaristica II proviene dal testo del III secolo contenuto all'interno della Tradizione apostolica, breve scritto di Ippolito di Roma ed è stato inserito all'interno del Messale romano nel 1970. Il liturgista Louis Bouyer, membro delle commissioni liturgiche, ricorda nelle sue memorie che il lavoro di composizione del testo della preghiera fu molto frettoloso e necessitò di correzioni all'ultimo minuto.[1] Attualmente, poiché è la più corta ed ha un suo prefazio (che tuttavia può essere sostituito), questa preghiera eucaristica viene utilizzata principalmente nelle ferie, mentre per le domeniche, le feste e le solennità solitamente si preferisce utilizzare la Preghiera eucaristica III, che si avvicina di più al Canone romano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sandro Magister, Le fiammeggianti memorie del convertito che Paolo VI voleva far cardinale, in [L'Espresso], 16 settembre 2014. URL consultato il 1º dicembre 2015.
Cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo