Ponte di Zan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte di Zan
Ponte di Zan.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàVobbia
Isola del Cantone
Coordinate44°37′05.66″N 9°00′34.56″E / 44.61824°N 9.0096°E44.61824; 9.0096Coordinate: 44°37′05.66″N 9°00′34.56″E / 44.61824°N 9.0096°E44.61824; 9.0096
Dati tecnici
Tipoponte ad arco
Materialepietra
Realizzazione
Costruzione?-1250 (?)
Mappa di localizzazione

Il ponte di Zan (in ligure "ponte de Zan") è un ponte medievale che si trova sul rio Busti poco prima della sua confluenza nel Vobbia in val Vobbia al confine tra i comuni di Vobbia e Isola del Cantone, il ponte si trova vicino al nuovo ponte degli anni '30 della strada provinciale 8 di Vobbia. Il ponte fu forse costruito da Giovanni Malaspina, marchese di Gavi e figlio di Opizzone della Pietra, signore del Castello della Pietra a Vobbia. Secondo una leggenda un castelliere di nome Zan ingannò il diavolo e riuscì a raccogliere una fortuna, poi decise di nascondere un tesoro presso il ponte, ma il diavolo voleva riprendersi il tesoro e lanciò una maledizione contro chi avesse tentato di prendere il forziere causando frane.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]