Platipnea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La platipnea è la comparsa di difficoltà respiratoria in posizione eretta o seduta che migliora con la posizione distesa[1]. Tale condizione è stata descritta per la prima volta nel 1949 e denominata nel 1969[2]. È la condizione opposta dell'ortopnea.

Una condizione correlata, l'ortodeossia, è invece il riscontro clinico di una bassa saturazione emoglobinica arteriosa di ossigeno in posizione eretta, che si innalza una volta che il paziente si pone supino[3].

La platipnea e l'ortodeossia spesso coesistono in una cosiddetta sindrome platipnea-ortodeossia[4][5]. Tale sindrome è considerata estremamente rara[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dorland's Illustrated Medical Dictionary, 32ª ed., Elsevier Saunders, 2012, p. 1459, ISBN 978-0-8089-2418-0.
  2. ^ ED. Robin, RF. McCauley, An analysis of platypnea-orthodeoxia syndrome including a "new" therapeutic approach., in Chest, vol. 112, nº 6, Dec 1997, pp. 1449-51, PMID 9404736.
  3. ^ Dorland's Illustrated Medical Dictionary, 32ª ed., Elsevier Saunders, 2012, p. 1337, ISBN 978-0-8089-2418-0.
  4. ^ a b TO. Cheng, Mechanisms of platypnea-orthodeoxia: what causes water to flow uphill?, in Circulation, vol. 105, nº 6, Feb 2002, pp. e47, PMID 11839642.
  5. ^ P. Kubler, H. Gibbs; P. Garrahy, Platypnoea-orthodeoxia syndrome., in Heart, vol. 83, nº 2, Feb 2000, pp. 221-3, PMID 10648502.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina