Pisquano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Pisquano è un termine derivato dall'inglese pipsqueak che significa "persona insignificante"[1] e viene usato, soprattutto nell'area lombardo-emiliana, per definire in modo scherzoso una persona stolta, priva di attitudini o capacità[2].

Il termine pisquano è contemplato nei dizionari italiani dalla prima metà degli anni sessanta del XX secolo dopo che il suo utilizzo si era velocemente diffuso nel corso della seconda guerra mondiale e nel periodo immediatamente successivo. All'epoca il pipsqueak era il nome in codice con cui veniva identificato un sistema automatico di riconoscimento, basato su radiogoniometro, che fu sperimentato con successo dalla RAF nel corso della battaglia d'Inghilterra.

Nelle province lombarde ed emiliane è anche usata l'espressione "pisquano sesquipedale" per indicare l'autore di un intervento oratorio prolisso, pretenzioso e inconsistente, con evidente riferimento ai "sesquipedalia verba" del poeta Orazio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Battisti e Giovanni Alessio, Dizionario etimologico italiano, Firenze, Barbera, 1950-57, p. IV, 2951, SBN IT\ICCU\LIA\0963830.
  2. ^ Vedi definizione sul dizionario De Mauro Paravia - Old.demauroparavia.it (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2008).