Pisa (Grecia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pisa
Nome originale Πῖσα
Cronologia
Fine VI secolo a.C.
Localizzazione
Stato attuale Grecia Grecia
Località Archaia Pisa
Coordinate 37°38′38.4″N 21°39′14.4″E / 37.644°N 21.654°E37.644; 21.654Coordinate: 37°38′38.4″N 21°39′14.4″E / 37.644°N 21.654°E37.644; 21.654
Cartografia
Mappa non disponibile (Grecia)

Pisa (in greco antico: Πῖσα, Pîsa) è un'antica località dell'Elide, nel Peloponneso; presso Pisa scorreva il fiume Alfeo, ed Olimpia era quindi certamente nelle vicinanze.

Fu suo sovrano Enomao, poi spodestato da Pelope. Fu verosimilmente distrutta nel VI secolo a.C. Il paese che oggi sorge sulle rovine dell'antica Pisa è chiamato Archaia Pisa, ovvero Pisa Antica.

Secondo la leggenda, alcuni profughi Pelasgi originari di Pisa, di ritorno dalla guerra di Troia, sotto la guida di Pelope fondarono in Toscana l'attuale Pisa.

Sempre secondo la tradizione antica, qui sorgeva lo stadio misurato Ercole, che divenne poi una unità di misura del mondo antico.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Antica Grecia Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Grecia