Pio Chiaruttini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Pio Chiaruttini (Bozzolo, 21 giugno 1901Botticino, 6 giugno 1985) è stato un inventore e imprenditore italiano del settore tessile.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appena ventenne viene assunto dal calzificio Ferrari, grande azienda Bresciana che a quel tempo contava tre stabilimenti dislocati a Botticino, Brescia e Ospitaletto.
Si rivela un ottimo esperto in meccanica tessile, tanto da guadagnare presto il ruolo di capo officina presso lo stabilimento di Roberto Ferrari a Botticino.
Nel 1942, ancora occupato presso Ferrari, decide di aprire la sua prima attività in proprio, producendo calze in seta da donna e acquistando la materia prima presso l'opificio fondato da Don Arcangelo Tadini a Botticino.

Brevetti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1953 deposita all'ufficio brevetti di Brescia l'invenzione industriale: "Dispositivo per l'esecuzione di rigature o punteggiature in rilievo su calze in genere da montare su macchine circolari a doppia alimentazione di filato". Sostanzialmente il brevetto permetterà d'ora in poi di produrre industrialmente la famosa calza con la riga, prima realizzata unicamente ripassando la calza con una macchina taglia-cuci.

Brevetto

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Argetta e Walter Scotti, 150 ANNI DI BRESCIA

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]