Pilastro a fascio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pilastro a fascio 3D

I pilastri a fascio: pilastri di sezione complessa, spesso polilobata. Il pilastro appare composto da insiemi di colonnette sottili.

Nell'architettura gotica, dove è largamente utilizzato, spesso alcune di queste colonnette proseguono senza soluzione di continuità fino al soffitto, raccordandosi con i costoloni degli archi trasversali delle volte a crociera.

Da un punto di vista strutturale non esiste una grande differenza fra un pilastro a sezione circolare o quadrata e un pilastro a fascio, mentre da un punto di vista estetico la continuità che si instaura tra la copertura voltata e il pilastro contribuisce a dare unitarietà allo spazio dell'edificio gotico e a rendere evidenti le linee di forza di scarico delle tensioni dalla volta al terreno.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • W. Müller e G. Vogel, Atlante di architettura, Hoepli, Milano 1992. ISBN 88-203-1977-2
  • Pevsner, Fleming e Honour, Dizionario di architettura, Utet, Torino 1978 ISBN 88-06-51961-1; ristampato come Dizionario dei termini artistici, Utet Tea, 1994.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura