Phicol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Phicol, scritto anche Phichol (KJV) o Phikol (ebraico: פִיכֹל, che significa "grande"; latino: Phicol), era un capo militare filisteo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Phicol era il capitano capo dell'esercito di Abimelech, il re filisteo di Gerar. Entrò in alleanza con Abramo con riferimento a un certo pozzo che, da questa circostanza, fu chiamato Be'er Sheva, "il pozzo del giuramento" (Genesi 21:22,32; 26:26).[1]

Il Phicol menzionato nella Genesi 26:26 è in relazione ad un accordo tra Isacco e Abimelech, mentre il Phicol menzionato nella Genesi 21:22, 32 è in relazione ad un accordo tra Abramo e Abimelech. Pertanto, il nome Phicol può essere un omonimo tramandato attraverso una generazione o forse anche il nome di un titolo (entrambi sono indicati come "comandante dell'esercito"), come Abimelech.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Easton's Bible Dictionary (1897), "Phicol".
  2. ^ John F. e Zuck Walvoord, B. Roy, The Bible Knowledge Commentary, Chariot Victor Publishing, 1985, p. 71.