Paolo Aringhi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Aringhi (Roma, 1600Roma, 1676) è stato un religioso italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato prete dell'oratorio di Roma.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Aringhi è noto per una traduzione della Roma sotterranea di Antonio Bosio, comprensiva di esaustivi commenti (1659). Il libro è noto per la descrizione delle catacombe[1].

Altre opere di Aringhi sono:

  • Monumenta infelicitatis, sive mortes peccatorum pessimae (1664);
  • Triumphus poenitentiae (1671)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dezobry et Bachelet, Dictionnaire de biographie, t.1, Ch.Delagrave, 1876, p.134

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN60142445 · ISNI (EN0000 0001 0906 6426 · GND (DE128697628 · NLA (EN35781081 · BAV ADV10271081 · CERL cnp00946330 · WorldCat Identities (EN60142445