Otello Scarpelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Otello Scarpelli (Roma, 15 settembre 1928Roma, 28 maggio 2010[1]) è stato un fumettista italiano.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli studi liceali iniziò a collaborare col le riviste italiane per ragazzi Il Vittorioso, dal 1956 al 1968, e Il Giornalino, per quasi quarant'anni, dal 1965 al 2002.[2] Per il Giornalino realizzò molte serie di ambientazione storiche tratte da opere di Emilio Salgari e sceneggiate da Piero Canotto;[2] insieme invece a Renata Gelardini realizzò negli anni settanta la serie Dev Bardai;[2][3] negli anni sessanta collaborò anche con l'editore francese Mon Journal per il quale realizzò la serie Ivanhoe disegnandone circa 200 episodi.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio di pittura Campidoglio d'Oro (1974)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.inmiamemoria.com/scatole_dei_ricordi/Scarpelli/Otello/Scarpelli_Otello___569380.php
  2. ^ a b c d e (EN) Otello Scarpelli, su lambiek.net. URL consultato il 9 luglio 2019.
  3. ^ FFF - Renata GELARDINI DE BARBA, su www.lfb.it. URL consultato il 9 luglio 2019.
Controllo di autoritàVIAF (EN103292871 · WorldCat Identities (ENviaf-103292871