Ospedale San Filippo Neri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Presidio Ospedaliero San Filippo Neri
Roma San Filippo Neri ingresso.jpg
Fronte del complesso ospedaliero
StatoItalia Italia
LocalitàRoma
IndirizzoV. Giovanni Martinotti 20, I-00135 Roma
Fondazione1940
Posti letto392 (31 dicembre 2018)
Num. ricoveri annui13300 (31 dicembre 2018)[1]
Dur. media ricoveri7,1 gg (31 dicembre 2018)[1]
Num. impiegati1546 (31 dicembre 2018)
PatronoFilippo Neri
Dir. sanitarioPatrizia Chierchini
Sito webwww.aslroma1.it/presidi-ospedalieri/presidio-ospedaliero-san-filippo-neri
Mappa di localizzazione

Coordinate: 41°56′52.02″N 12°24′50.21″E / 41.947782°N 12.413948°E41.947782; 12.413948

Pianta Ospedale

Il Presidio Ospedaliero San Filippo Neri è un ospedale pubblico italiano facente parte dell'Azienda Sanitaria Locale Roma 1. Si trova lungo la ferrovia Roma-Viterbo F.S. ed è attivo come presidio a servizio del settore nord-occidentale della Capitale con i propri reparti di degenza regolare, day hospital e day surgery.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ospedale San Filippo Neri è stato costruito nel 1940 e poi ampliato negli anni sessanta.

Dal 1º luglio 1994 l'ospedale è diventato "ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione", a seguito dei riconoscimenti ottenuti nelle attività ad elevata specializzazione presenti, quali: neurochirurgia e neurologia intensiva, cardiologia, cardiochirurgia e oncologia. Contemporaneamente l'ospedale si è costituito in azienda ospedaliera, ai sensi dell'art. 6 della legge regionale n.18 del 16 giugno 1994, acquisendo quindi personalità giuridica pubblica ed autonomia imprenditoriale, ed ha assunto la denominazione di Azienda complesso ospedaliero San Filippo Neri ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione.

Attualmente è sede dei centri di riferimento regionale per:

Presso l'U.O.C. di Neurochirurgia è attiva dal 2000 la neurochirurgia mini-invasiva computer assistita per il trattamento dei tumori del sistema nervoso centrale. Mediante moderni software, introdotti da Shahram Sherkat, si diagnosticano e curano tutte le patologie neoplastiche cerebrali, con approcci microchirurgici e mirati. L'U.O.C. di Neurochirurgia del San Filippo Neri è inoltre un importante centro di riferimento per la Neurochirurgia Stereotassica (Responsabile: Dr Shahram Sherkat). È poi attivo l'ambulatorio integrato multispecialistico dedicato alla cura del paziente affetto da tumore cerebrale (Presidi Sant'Andrea, Via Cassia 721).

È anche presente una unità valutativa Alzheimer, inserita nel progetto Cronos del Ministero della Sanità e un centro di nutrizione clinica.

A seguito della riorganizzazione aziendale sono stati avviati una serie di interventi di riprogettazione strutturale del complesso ospedaliero, con una completa rivisitazione della distribuzione interna dei padiglioni A e B, sia dal punto di vista edile che impiantistico. È stato quindi attivato il nuovo edificio C, per ospitare il Dipartimento di emergenza e accettazione (DEA) di II livello.

Gli interventi di ristrutturazione edilizia ed impiantistica, tuttora in corso, prevedono anche il miglioramento alberghiero dei reparti.

Sebbene oggetto di numerose ristrutturazioni e ampliamenti, l'edificio originario riporta resti di simboli architettonici di stampo fascista, tipici dell'epoca, come ad esempio i fasci littori presenti sulla facciata dell'ingresso principale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Codice struttura: 12028501, San Filippo Neri, su L’attività di ricovero per acuti negli istituti del Lazion, schede per istituto anno 2018, regione.lazio.it, Regione Lazio, pp. 43-44. URL consultato il 24 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 23 novembre 2020).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina