Oroblanco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oroblanco
Sweetie (Citrus).jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Sapindales
Famiglia Rutaceae
Sottofamiglia Aurantioideae
Tribù Citreae
Genere Citrus
Specie Citrus grandis × C. paradisi

L'oroblanco è un ibrido tra il pomelo (Citrus grandis) e il pompelmo (Citrus paradisi). È più grande di un pompelmo, ma ha meno semi ed è considerevolmente più dolce.

L'oroblanco è stato brevettato dall'University of California in seguito allo sviluppo di un esperimento presso Riverside, California.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il frutto dell'oroblanco è generalmente rotondo, con una buccia più spessa del pompelmo. L'oroblanco non ha lo stesso sapore amaro del pompelmo, anzi viene chiamato anche sweetie in alcuni paesi proprio per il sapore gradevole.[senza fonte] La polpa si divide in spicchi, come una qualsiasi arancia, ha un colore giallo pallido ed è praticamente priva di semi. Le membrane bianche che ricoprono la polpa sono, al contrario, amare e vengono scartate.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La produzione è limitata ad alcuni paesi: principalmente California, Australia ed Israele. È ancora un prodotto abbastanza costoso, proprio perché è un frutto nuovo e poco diffuso.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informazioni sul frutto