Ordine Imperiale dell'Aquila Messicana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ordine Imperiale dell'Aquila Messicana
Orden Imperial del Aquila Mexicana
Weltliche Schatzkammer Wien (79)pano.jpg
Coat of arms of Mexico (1864-1867).svg
Secondo Impero messicano
TipologiaOrdine cavalleresco statale
Statuscessato
IstituzioneCittà del Messico, 1º gennaio 1865
Primo capoMassimiliano I del Messico
CessazioneCittà del Messico, 1867
Ultimo capoMassimiliano I del Messico
GradiCollare
Cavaliere di Gran Croce
Grand'Ufficiale
Commendatore
Ufficiale
Cavaliere
Precedenza
Ordine più altoOrdine Imperiale di Nostra Signora di Guadalupe
Ordine più bassoOrdine di San Carlo
Imperial Order of the Mexican Eagle - ribbon bar.gif
Nastro dell'ordine

L'Ordine Imperiale dell'Aquila Messicana fu un ordine cavalleresco imperiale messicano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine venne fondato il 1º gennaio 1865 dall'Imperatore Massimiliano I del Messico per ricompensare quanti si fossero dimostrati fedeli e valenti nei confronti della nazione messicana.

L'Ordine ebbe però breve durata in quanto nel 1867 il governo monarchico imperiale decadde e l'Ordine cessò di esistere. L'Ordine venne ripreso nell'ambito repubblicano con la fondazione dell'Ordine dell'Aquila azteca.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine si componeva delle seguenti classi di benemerenza:

  • Collare (riservato ai capi di Stato stranieri)
  • Cavaliere di Gran croce (limitato a 30 membri)
  • Grand'Ufficiale (limitato a 100 membri)
  • Commendatore (limitato a 200 membri)
  • Cavaliere (limitato a 500 membri)

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia dell'Ordine era composta da un'aquila d'oro con in bocca un serpente smaltato di nero, stante il tutto su una pianta di cactus a smalti (simbolo del Messico). L'aquila tiene tra le zampe gli scettri imperiali incrociati a croce di Sant'Andrea sul petto ed è sormontata dalla corona imperiale messicana in oro e smalti.

Il nastro era verde con una striscia rossa per parte.

Insigniti notabili[modifica | modifica wikitesto]

Messico Portale Messico: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Messico