Nota bene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nota bene, molto spesso abbreviata in N.B.[1], è una locuzione di origine latina[2], che indica un breve richiamo o una nota di chiarimento posta generalmente in fondo a un testo scritto.

Il modo verbale è l'imperativo, nella seconda persona singolare (la forma plurale è "notate bene", anche in latino), per invitare il lettore a prestare particolare attenzione al testo che segue.

La frasetta, essendo di origine latina, è usata non solo in italiano ma anche in inglese e in altre lingue straniere (specialmente in testi scientifici e giuridici).

In italiano si usa anche come sostantivo maschile, quasi sempre al singolare e perlopiù scritto tutto attaccato: un "notabene".

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Esiste un software chiamato Nota Bene: si tratta di una videoscrittura (word processor).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ notabene in "Sinonimi e Contrari", su notabene in "Sinonimi e Contrari". URL consultato il June 7, 2017.
  2. ^ Non del latino classico, ma del latino umanistico ed ecclesiastico; usata in espressioni del tipo: «Nota bene, lector» o (in italiano) «Notate bene, fedeli miei» e anche tra parentesi «(nota bene)». Da questo uso parentetico è nato quello moderno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]