Nero di maggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nero di maggio
Titolo originaleNero di maggio
AutoreLeonardo Gori
1ª ed. originale2000
GenereRomanzo
SottogenereGiallo
Lingua originaleitaliano

Nero di maggio è un romanzo scritto da Leonardo Gori, edito nel 2000 da Hobby & Work. Il romanzo, è il primo della serie del capitano Bruno Arcieri, sia per scrittura che per ambientazione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Primavera del 1938: Hitler e Mussolini cementato le basi della loro funesta amicizia. Preludio simbolico dell'asse nazi-fascista è la visita del Fuhrer in Italia: Roma, Napoli e, per ultima, Firenze. Pochi giorni prima dell'arrivo dei due dittatori sulle rive dell'Arno, viene ritrovata strangolata una prostitute minorenne. Un caso ordinario, a prima vista. Eppure gli esponenti fiorentini del Regime iniziano a tremare. Il capitano del carabinieri Bruno Arcieri dà inizio a un'inchiesta labirintica, paziente, testarda. Colpo di scena dopo colpo di scena, muovendosi sullo sfondo di una città in subbuglio per la visita del Duce e del Fuhrer, Arcieri insegue le tracce di un assassino spietato, di un machiavellico disegno criminale, di una verità inconfessabile. E alla fine, nel nome della giustizia, dovrà ingaggiare un'ultima, disperata battaglia contro il volto demoniaco del Paese.