Mosè con le tavole della legge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mosè con le tavole della legge
Rembrandt Harmensz. van Rijn 079.jpg
AutoreRembrandt Harmenszoon Van Rijn
Data1659
Tecnicaolio su tela
Dimensioni168,5×136,5 cm
UbicazioneStaatliche Museen, Berlino

Mosè con le tavole della legge è un dipinto a olio su tela (168,5x136,5 cm) realizzato nel 1659 dal pittore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn.

È conservato nel Staatliche Museen di Berlino.

L'opera è firmata e datata "REMBRANDT F. 1659".

Mosè è raffigurato dall'artista con le tavole della Legge alzate sopra la testa. Questo atteggiamento può avere due interpretazioni, entrambe plausibili all'interno del racconto biblico.

Ricevuti i Dieci Comandamenti, Mosè scese dal Sinai e trovò il Popolo di Israele in adorazione di un vitello d'oro: dinnanzi a questo affronto, scagliò le Tavole per la rabbia provata, distruggendole. Nel dipinto, però, Mosè ha un'espressione che è difficile definire adirata: per questo è possibile che Rembrandt abbia inteso raffigurare il momento in cui il Patriarca mostrò le Leggi al suo popolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberta D'Adda, Rembrandt, Milano, Skira, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura