Monastero di San Michele Arcangelo di Panormitis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monastero di San Michele Arcangelo di Panormitis
Panormitis, Symi, Greece - panoramio (1).jpg
Veduta del monastero di San Michele di Panormitis
StatoGrecia Grecia
PeriferiaEgeo Meridionale
LocalitàSimi
Coordinate36°32′53.99″N 27°50′45.78″E / 36.54833°N 27.84605°E36.54833; 27.84605
Religionegreco-ortodossa
TitolareSan Michele Arcangelo
Sito web(EN) Sito ufficiale

Il monastero di San Michele Arcangelo di Panormitis è un monastero greco-ortodosso dedicato all'Arcangelo Michele nell'isola greca di Simi, nell'arcipelago del Dodecaneso. È uno dei più importanti luoghi di culto dedicati all'Arcangelo Michele fra i tredici, tra chiese e monasteri, presenti nell'isola.

Si trova nella parte meridionale dell'isola, presso il villaggio di Panormitis, di fronte a una cala con una spiaggia di sabbia bianca, protetta da una stretta insenatura che si apre su un ampio porto. Alle spalle vi è una collina ricoperta di pini.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il campanile della chiesa del monastero di San Michele Arcangelo a Panormitis

La data storica esatta della costruzione della chiesa non è nota ma vi sono indicazioni che sia stata eretta verso il 450 d.C. sul luogo ove sorgeva un antico tempio dedicato al dio Apollo. È certo comunque che l'attuale chiesa ha subito radicali interventi di restauro nel XVIII secolo, raggiungendo il livello attuale. Il campanile fu eretto nel 1911.

L'esterno[modifica | modifica wikitesto]

Il monastero è un ampio edificio in stile veneziano il cui ingresso è sovrastato da un campanile barocco. La facciata della struttura principale è di colore bianco e si estende lungo la costa da entrambi i lati dell'ingresso principale. Le due file di edifici furono erette da italiani dopo la seconda guerra mondiale e contengono appartamenti che possono essere affittati da turisti.

L'interno[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del monastero vi è un'ampia corte pavimentata e abbellita da alberi e piante esotiche. La chiesa si trova sulla sinistra della corte e contiene un'icona alta due metri e ricoperta di foglie d'argento, che rappresenta l'arcangelo. Tutto l'interno della chiesa è ricoperto da icone (di particolare interesse quella murale nella parte posteriore, rappresentante La caduta degli angeli) ed è decorata da elaborati candelabri.

L'icona dell'Arcangelo Michele di Panormitis[modifica | modifica wikitesto]

Nella chiesa vi è la famosa icona dell'Arcangelo Michele di Panormitis, che non è solo considerato il santo patrono dell'isola, ma anche il protettore dei marinai dell'intero Dodecanneso.

Una delle leggende sull'icona dice che questa apparve miracolosamente, fu rimossa e riapparve miracolosamente sempre allo stesso posto.

Musei e biblioteca[modifica | modifica wikitesto]

Il monastero ospita due musei. Uno espone una ricca collezione di arte religiosa con pontificali, oggetti liturgici, icone d'argento, epitaffi russi e modellini di navi ex-voto provenienti da oltremare. L'altro espone elementi del folclore locale riguardanti la pesca, l'agricoltura e la pastorizia.

Vi è anche una biblioteca di manoscritti bizantini e di edizioni di contenuto ecclesiastico, storico e filologico, nonché una galleria di dipinti del paesaggio e del monastero e le sue due cappelle. Vi è anche un memoriale in ricordo di un ex abate, due monaci e due insegnanti che nel 1944 furono giustiziati per aver mantenuto un collegamento clandestino via radio con commando inglesi.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

L'ostello del monastero può ospitare fino a 500 persone. Esso può essere raggiunto via mare con ferry-boat o con imbarcazioni da diporto, mentre è collegato con gli altri villaggi dell'isola di Simi attraverso strade. La distanza dall'insediamento principale dell'isola richiede circa sei ore a piedi o un'ora con i mezzi pubblici.

Fonte[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]