Modulazione cromatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In armonia musicale, la modulazione cromatica è il quarto metodo di modulazione che consente di modulare a tonalità lontane mediante uno o più cromatismi.

Meccanismo[modifica | modifica wikitesto]

Avviene partendo dalla triade del I, II, IV o VI grado (accordi di preparazione e riposo) della tonalità di partenza, andando direttamente alla settima di dominante della tonalità d'arrivo mediante dei movimenti cromatici. Nell'effettuarla vanno seguiti degli accorgimenti:

  1. La settima di dominante può essere completa o incompleta.
  2. I cromatismi vanno fatti eseguire dalle stesse parti.
  3. Si devono evitare intervalli eccedenti o diminuiti e parallelismi.
  4. Le voci si devono muovere tutte per grado congiunto; è tollerato il salto di terza per una sola voce.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica