Missionari di la Plaine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I Missionari di la Plaine (in francese Missionnaires de la Plaine) sono un istituto religioso maschile di diritto diocesano originario della diocesi di Luçon: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla M.D.P.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione venne fondata da Gabriel Martin (1873-1949): superiore di una compagnia sacerdoti diocesani impegnati nella predicazione delle missioni popolari nelle zone rurali della Vandea meridionale, tra il 1910 e il 1915 organizzò un sodalizio di sacerdoti per l'evangelizzazione di La Plaine, una regione della diocesi di Luçon che si era mostrata refrattaria all'opera dei suoi missionari.[1]

La comunità estese presto la sua missione alle opere pastorali nelle parrocchie più abbandonate della diocesi. Ottenuto il nihil obstat della Congregazione per i Religiosi (4 gennaio 1928), il vescovo di Luçon, Gustave-Lazare Garnier, eresse il sodalizio in congregazione clericale di diritto diocesano con decreto del 12 luglio 1928.[1]

La spiritualità della congregazione si rifà all'opera di santa Teresina del Bambin Gesù e del Volto Santo, verso la quale il fondatore portava una spiccata devozione.[1]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

I Missionari di la Plaine si dedicano al ministero parrocchiale, alla predicazione delle missioni popolari e al servizio dei santuari.

Sono presenti in varie zone della Francia (Vandea, Berry, Charente Marittima, Île-de-France) e in Madagascar: la sede generalizia è a Chaillé-les-Marais.[2]

L'istituto conta circa 50 religiosi.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c DIP, vol. V (1978), col. 1450, voce a cura di G. Rocca.
  2. ^ a b Missionnaires de la Plaine, su catholique-vendee.cef.fr. URL consultato il 10-10-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (10 voll.), Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo