Melittina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Melittina
PDB 2mlt EBI.jpg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC131H229N39O31
Massa molecolare (u)2846,46266
Numero CAS20449-79-0
PubChem16133648
SMILES
CCC(C)C(C(=O)NCC(=O)NC(C)C(=O)NC(C(C)C)C(=O)NC(CC(C)C)C(=O)NC(CCCCN)C(=O)NC(C(C)C)C(=O)NC(CC(C)C)C(=O)NC(C(C)O)C(=O)NC(C(C)O)C(=O)NCC(=O)NC(CC(C)C)C(=O)N1CCCC1C(=O)NC(C)C(=O)NC(CC(C)C)C(=O)NC(C(C)CC)C(=O)NC(CO)C(=O)NC(CC2=CNC3=CC=CC=C32)C(=O)NC(C(C)CC)C(=O)NC(CCCCN)C(=O)NC(CCCNC(=N)N)C(=O)NC(CCCCN)C(=O)NC(CCCNC(=N)N)C(=O)NC(CCC(=O)N)C(=O)NC(CCC(=O)N)C(=O)N)NC(=O)CN
Indicazioni di sicurezza

La melittina è il componente principale del veleno d'ape (apitossina). Rappresenta il 52% circa dei peptidi presenti nel veleno.[1] Secondo studi dell'Università di Washington diffusi da varie riviste scientifiche nel marzo 2013, la melittina potrebbe essere in grado di eradicare il virus HIV lasciando intatte le cellule sane.[2] Potrebbe essere usata anche come gel vaginale a scopo preventivo contro l'HIV ma sembra anche con virus simili come epatite B e C. Tutto ciò deve ancora essere accertato, perché pare che se la melittina potrebbe sconfiggere determinati virus, in altri casi se assunta in dosi eccessive potrebbe portare danni rilevanti al corpo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Meier J, White J., Clinical toxicology of animal venoms and poisons, CRC Press, Inc, 1995, ISBN 0-8493-4489-1.
  2. ^ ZEUS News - Notizie dall'Olimpo informatico

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia