Marmittone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marmittone
fumetto
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
AutoreBruno Angoletta
Collana 1ª ed.Il Corriere dei piccoli
1ª edizione1928 – 1940

Marmittone è una serie a fumetti creata da Bruno Angoletta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicato per la prima volta nel gennaio del 1928, il fumetto racconta le avventure del soldato semplice Marmittone (il cui nome deriva da "marmitta", la grossa pentola nella quale vengono cotte le razioni alimentari dei soldati)[1], un tipo non troppo sveglio ma di buona volontà che, per via di gaffes o semplicemente per pura sfortuna, finisce in prigione alla fine di ogni avventura.[1] Il fumetto è stato pubblicato da Il Corriere dei Piccoli fino al 1940, poche settimane prima dell'ingresso dell'Italia nella seconda guerra mondiale.[1]

Marmittone è considerata una parodia dei valori fascisti del militarismo e della virilità[2] ed è stato descritto come "il più coerente ed irriducibile scorretto antagonista dello stereotipo del soldato di ogni dittatura".[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c B.P. Boschesi, Manuale dei fumetti, Mondadori, 1976, pp. 32-33.
  2. ^ Maurice Horn, The World encyclopedia of comics, Volume 4, Chelsea House Publishers, 1983, pp.478-479.
  3. ^ Antonio Faeti, "L'ombra di Marmittone in una piazza metafisica", La Metafisica: gli Anni Venti, vol. II, Grafis, 1980, p. 257, cited in Kate Ferris, Everyday Life in Fascist Venice, 1929-40, Palgrave Macmillan, 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]