Maria Sofia di Thurn und Taxis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principessa Maria Sofia di Thurn und Taxis
Princess Maria Sophia of Thurn and Taxis.png
Duchessa Paolo Guglielmo di Württemberg
Nascita Ratisbona, Libera città imperiale di Ratisbona, Sacro Romano Impero, 4 marzo 1800
Morte Ratisbona, 20 dicembre 1870
Padre Carlo Alessandro, V Principe di Thurn und Taxis
Madre Duchessa Teresa di Meclemburgo-Strelitz
Consorte Principe Paolo Guglielmo di Württemberg
Figli Duca Massimiliano

Principessa Maria Sofia Dorotea Carolina di Thurn und Taxis[1][2] (nome completo in tedesco: Maria Sophia Dorothea Caroline, Prinzessin von Thurn und Taxis[1][2]; Ratisbona, 4 marzo 1800Ratisbona, 20 dicembre 1870) è stato un membro della Casa di Thurn und Taxis per nascita e un membro del Casa di Württemberg attraverso il suo matrimonio con il duca Paolo Guglielmo di Württemberg, un naturalista ed esploratore tedesco..

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Sofia era la quintogenita e quarta figlia di Carlo Alessandro, V principe di Thurn und Taxis e di sua moglie Teresa di Meclemburgo-Strelitz. Era una sorella minore di Massimiliano Carlo, VI principe Thurn und Taxis e di Maria Teresa, principessa Esterházy Galántha.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Maria Sofia sposò Paolo Guglielmo di Württemberg, quinto e ultimo figlio del duca Eugenio Federico di Württemberg e sua moglie, la principessa Luisa di Stolberg-Gedern, il 17 aprile 1827 a Ratisbona.

Maria Sofia e Paolo Guglielmo ebbero un figlio:

Maria Sofia e Paolo Guglielmo divorziarono nel 1835. Dopo il suo divorzio, Maria Sofia acquisitò Palais Württembergisches e la sua adiacente HerzogsPark a Ratisbona. Ha fatto della sua soggiorno al Palais Württembergisches fino alla sua morte.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 marzo 1800 - 17 aprile 1827: Sua Altezza Serenissima Principessa Maria Sofia di Thurn und Taxis
  • 17 aprile 1827 - 20 dicembre 1870: Sua Altezza Reale la Duchessa Maria Sofia di Württemberg, principessa di Thurn und Taxis

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Principessa Maria Sofia di Thurn und Taxis Padre:
Carlo Alessandro, V Principe di Thurn und Taxis
Nonno paterno:
Carlo Anselmo, IV Principe di Thurn und Taxis
Bisnonno paterno:
Alessandro Ferdinando, III Principe di Thurn und Taxis
Trisnonno paterno:
Anselmo Francesco, II Principe di Thurn und Taxis
Trisnonna paterna:
Maria Ludovica Anna di Lobkowicz
Bisnonna paterna:
Margravia Sofia Cristiana Luisa di Brandeburgo-Bayreuth
Trisnonno paterno:
Giorgio Federico Carlo, Margravio di Brandeburgo-Bayreuth
Trisnonna paterna:
Principessa Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck
Nonna paterna:
Duchessa Augusta di Württemberg
Bisnonno paterno:
Carlo Alessandro, Duca di Württemberg
Trisnonno paterno:
Federico Carlo, Duca di Württemberg-Winnental
Trisnonna paterna:
Margravia Eleonora Giuliana di Brandeburgo-Ansbach
Bisnonna paterna:
Principessa Maria Augusta di Thurn und Taxis
Trisnonno paterno:
Anselmo Francesco, II Principe di Thurn und Taxis
Trisnonna paterna:
Maria Ludovica Anna di Lobkowicz
Madre:
Teresa di Meclemburgo-Strelitz
Nonno materno:
Carlo II di Meclemburgo-Strelitz
Bisnonno materno:
Carlo Ludovico Federico di Meclemburgo-Strelitz
Trisnonno materno:
Adolfo Federico II di Meclemburgo-Strelitz
Trisnonna materna:
Cristiana Emilia di Schwarzburg-Sonderhausen
Bisnonna materna:
Elisabetta Albertina di Sassonia-Hildburghausen
Trisnonno materno:
Ernesto Federico I di Sassonia-Hildburghausen
Trisnonna materna:
Sofia Albertina di Erbach-Erbach
Nonna materna:
Federica Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt
Bisnonno materno:
Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Luigi VIII d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Carlotta di Hanau-Lichtenberg
Bisnonna materna:
Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Trisnonno materno:
Cristiano Carlo Reinardo di Leiningen-Dachsburg-Falkenburg-Heidesheim
Trisnonna materna:
Caterina Polissena di Solms-Rödelheim-Assenheim

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Darryl Lundy, Maria Sophia Dorothea Prinzessin von Thurn und Taxis, thePeerage.com, 30 novembre 2008. URL consultato il 1º gennaio 2010.
  2. ^ a b Paul Theroff, THURN und TAXIS, Paul Theroff's Royal Genealogy Site. URL consultato il 1º gennaio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN10699462
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie