Mar di Tasman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mar di Tasman
Locatie Tasmanzee.PNG
Localizzazione del mare di Tasman (in blu)
Parte di Oceano Pacifico
Stati Australia Australia
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Coordinate 40°S 160°E / 40°S 160°E-40; 160Coordinate: 40°S 160°E / 40°S 160°E-40; 160
Dimensioni
Lunghezza 2 800 km
Larghezza 2 200 km
Idrografia
Isole Lord Howe, Norfolk
Tasman Sea.jpg

Il mar di Tasman o mar di Tasmania è un largo tratto di mare situato tra l'Australia e la Nuova Zelanda, e costituisce una parte dell'oceano Pacifico.

Il mare prende il nome dall'esploratore olandese Abel Tasman, il primo europeo a scoprire i territori della Nuova Zelanda e della Tasmania. Negli anni settanta del XVIII secolo l'esploratore inglese James Cook esplorò a lungo questo mare, nell'ambito del primo dei suoi viaggi di scoperta.

Il mar di Tasman bagna la parte est di tre Stati australiani: il Nuovo Galles del Sud, Victoria e la Tasmania. A nord, il mar di Tasman si confonde con le acque del mar dei Coralli.

Il mar di Tasman comprende numerose isole e arcipelaghi, per la maggior parte lontane dalle coste della terraferma. Le principali sono la Lord Howe Island, il Ball's Pyramid e la Norfolk Island, tutte appartenenti al territorio dell'Australia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN245388908 · GND: (DE4384782-1