Mar dei Sargassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 28°20′08″N 66°10′30″W / 28.335556°N 66.175°W28.335556; -66.175

Un'immagine della distribuzione e della dimensione delle larve di anguilla. Permette la localizzazione approssimativa del Mar dei Sargassi.

L'espressione Mar dei Sargassi si riferisce alla porzione di Oceano Atlantico compresa fra gli arcipelaghi delle Grandi Antille (a ovest) e le Azzorre (a est).

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Mare dei Sargassi è molto profondo (raggiunge quasi 7000 m.) e occupa una superficie di circa 6.600.000 kmq. È noto per le alghe che vi proliferano (appartenenti al genere Sargassum), creando ammassi fluttuanti, spesso assai estesi. Tali alghe, di colore bruno, affiorano in superficie in grandi quantità, conferendo ad alcune zone del Mar dei Sargassi l'aspetto di una prateria. La salinità del Mar dei Sargassi è molto elevata, da 37,3 a 38 per mille - superiore a quella media degli oceani (35‰).

Inquinamento[modifica | modifica wikitesto]

A causa delle correnti di superficie, nel Mar dei Sargassi si è accumulata un'immensa concentrazione di rifiuti plastici non biodegradabili, in una zona compresa fra le latitudini di 22°N e 38°N. Le dimensioni della cosiddetta North Atlantic garbage patch non sono ben definite, ma sono nell'ordine di centinaia di chilometri, con una concentrazione di 200.000 pezzi per Km2. Recentemente, l’oceanografa Kara Lavender Law della Sea Education Association, nel presentare i dati dei rifiuti di plastica accumulatisi nel Mar dei Sargassi, ha sostenuto che lo spessore è di circa dieci metri.[1]

Le anguille[modifica | modifica wikitesto]

Nel Mar dei Sargassi vanno a riprodursi grandi popolazioni di anguille provenienti dalle Americhe, dall'Africa e dall'Europa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Massive North Atlantic Garbage Patch Mapped, wired.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN258171512